Mini sinossi serie 3

true-blood-3La terza serie di True Blood è andata in onda nel nostro paese dal 13 giugno 2010 fino al 12 settembre dello stesso anno. In totale questa stagione si compone di 12 episodi, da “Cattivo sangue non mente” fino a “Non si torna indietro”. L’ispirazione della terza serie arriva da “Il club dei morti” e ha la particolarità che, nel telefilm, dalla prima all’ultima puntata passano solo 10 giorni.

Questa stagione inizia con Sookie che, accorgendosi che Bill è scomparso, chiama la polizia per denunciarne la scomparsa. Le forze dell’ordine però non prendono in considerazione tale denuncia perché hanno pensato che Bill sia sparito di sua spontanea volontà perché non ha risposto alla proposta di matrimonio di Sookie stessa.

E’ nel corso della quarta puntata (“Nella tana dei lupi”) che Bill contatta Sookie telefonicamente per lasciarla. Dopo una disperazione del primo momento, Sookie decide di rintracciare il fidanzato perché pensa che qualche cosa non quadri.

Nel corso di questa ricerca Sookie decide di collaborare con un lupo mannaro inviato da Eric, chiamato Alcide, che poi si rivelerà essere stato rapito e tenuto in ostaggio da un vampiro re. Nel corso delle puntate Sookie verrà a conoscenza di essere in realtà una fata e dovrà stare molto attenta, perché i vampiri ne vanno alla ricerca.  

E’ durante l’ultima puntata che Eric rivelerà a Sookie che Bill, in realtà, era stato mandato dalla regina con l’obiettivo di trovarla e che solo con l’inganno l’ha portata tra le sue braccia. Sookie allontana dunque sia Eric che Bill e quest’ultimo, nel tentativo di riconquistare l’amata, decide di invitare a casa sua la regina facendole credere di avere tra le sue “grinfie” una fata. Quando la regina capisce l’inganno, inizia una lotta all’ultimo sangue tra essa e Bill, durante la quale solo uno dei due potrà sopravvivere.

Per riprendersi dagli sconvolgimenti degli ultimi giorni, Sookie cerca del conforto sulla tomba della nonna, dove viene avvicinata da Claudine e portata nel mondo delle fate.

Comments are closed.